Data dell’escursione

Domenica 27/09/2020

Difficoltà

Impegnativa

Zona escursione

Valle Maira

Costo per persona

20,00

Disponibile

Disponibile
Posti limitati, massimo 8 partecipanti
Conferma immediata
Paga con carta di credito, PayPal, Satispay o bonifico
Questa attività è organizzata da:

La quota comprende

Accompagnamento della Guida Escursionistica Ambientale, tutela legale e RC della guida

La quota non comprende

  • Il trasporto da e verso il punto di partenza
  • Il pranzo (al sacco)

Escursione… anzi “grande course” di elevata bellezza e soddisfazione. La varietà degli ambienti che attraverseremo e le caratteristiche tecniche di questa salita ne fanno una delle escursioni più complete della valle. È richiesta una buona forma fisica, l’abitudine all’attività sportiva prolungata e sicuramente aver già praticato escursioni in montagna. Insomma, è una salita rivolta a chi in montagna ci va… ma vorrebbe provare qualcosa di più lungo e complesso. Affidarsi a una guida è sicuramente la scelta migliore.

Troveremo tutto, dalla strada sterrata alle distese di prati, ripidi pascoli e pietraie da attraversare a mezza costa, creste aeree e pendii nivali dal colore argenteo. Poco prima di arrivare in cima vi sembrerà di stare sulla luna… e infine verremo travolti da un panorama a 360° che va dalla Barre des Ecrins fino alle Alpi Liguri. Non male vero!?

Partiremo dalla bella borgata di Lausetto, a monte di Villaro di Acceglio. Una lunga sterrata a bassa pendenza ci farà scaldare le gambe fino ad entrare nella valle del Cervet. Qui si cambia marcia e per prati pascolivi prenderemo quota ricalcando un vecchio sentiero ormai scomparso, saliremo fino ad una sella aerea, a fianco di un crinale esposto sulla Valle di Traversiera. Raggirato il monte Ciarmetta faremo un lungo traverso su pietraia cercando di perdere minor quota possibile (anche qui su vecchia traccia difficile da seguire) fino a incrociare il sentiero che sale il selvaggio valloncello di Fissela, e da qui al colle del Rui. Ora la grande pala detritica del Cervet si presenta davanti a noi… e via, ultimo sforzo per la cima che sfiora i 3000 mt. Il rientro sarà lungo il versante opposto, passando dalla Castello-Provenzale fino a Chiappera. Resterà un bellissimo mezzacosta, rilassante e distensivo che ci riporterà al punto di partenza, chiudendo così un magnifico anello.

  • Ascesa: 1.900 metri circa
  • Distanza: 25,0 km circa
  • Altitudine partenza: 1.510 m
  • Altitudine massima: 2.981 m

Difficoltà impegnativa

L’itinerario presenta alcuni tratti più ripidi e tecnici per i quali è richiesta un po' di dimestichezza e un buon allenamento per poter mantenere il passo del gruppo. Il percorso presenta tratti esposti non adatti a chi soffre di vertigini.

Precauzioni Coronavirus

Per minimizzare il problema del Coronavirus e fare in modo che ognuno possa godersi appieno la giornata abbiamo ridotto fortemente il numero di partecipanti. Inoltre le nostre guide seguono un rigido protocollo per rendere sicura ogni attività che abbiamo organizzato.

Info utili

Incontro: 8:00
Rientro (indicativo): 17:00
Numero partecipanti: 5 ÷ 8
Cani non ammessi
Cancellazione fino a 7 giorni prima (vedi termini e condizioni)
La guida si riserva la facoltà di annullare o modificare l’itinerario in caso di condizioni meteo sfavorevoli o pericoli oggettivi. In tal caso riceverai un buono di importo pari a quanto hai speso da usare per qualunque attività futura a tua scelta.

Cosa portare

  • Scarponcini da trekking
  • Zaino con: indumento di ricambio, maglia o pile aggiuntivo, giacca a vento o guscio impermeabile, cappello e fascia tipo buff, guanti leggeri, crema solare, pranzo al sacco, acqua (almeno 2 litri), sali minerali solubili, frutta secca.
  • Bastoncini
Richiedi altre informazioni

Punto di incontro

Appuntamento alle 8:00 Borgata Lausetto di Acceglio Indicazioni stradali

La guida

Livio Belliardo

Ciao! Sono Livio, guida escursionistica ambientale della valle Maira. Accompagno chi ama la natura e l'attività outdoor in salite sportive e traversate, ciaspolate e percorsi di avvicinamento alla montagna. A chi vuole coccolarsi senza fare troppa fatica propongo il Trekking Esperienziale, la soluzione ideale che abbina l’attività outdoor con l’esperienza di una visita presso un produttore locale e la degustazione dei prodotti tipici della valle. Oltre alle escursioni a calendario proposte sulle mie pagine social, organizzo trekking e traversate su misura in base alla preparazione e preferenze dei clienti.

5 valutazioni partecipanti
Vedi tutte le sue attività